Glossario

L'introduzione di una tecnologia nuova comporta anche l'apparizione di una terminologia nuova. Ecco quindi un breve elenco di termini che tra pochi anni saranno di uso comune.
Introduzione al DAB
Tecnologia DAB
Ricevitori DAB
FAQ
Glossario
Articoli
Home
World DAB Forum Newsletter (in inglese)
DAB news

 

A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z 

A

ALGORITMO
Procedimento matematico per la creazione di sequenze di bit.

ANALOGICO
Procedimento in cui segnali per immagini e suoni vengono trasmessi o registrati in base alle loro caratteristiche (luminosità, intensità, ecc.).

B

BANDA L
Banda di frequenza tra 1452 e1492 MHz, che viene impegnata per reti DAB locali ed in alcuni casi per reti regionali.

BANDA III
Banda di frequenza tra 174 e 240 MHz, che viene impegnata per reti DAB a vasta copertura. In questa banda é situato il canale 12, che é stato coordinato a livello Europeo per la sperimentazione DAB.

Bit
Unità minima di un segnale digitale; ogni bit rappresenta una decisione elementare (0 oppure 1).

C

CEPT
Conference Europeénne de Poste e Telecommunicatìon

COFDM
Coded Orthogonal Frequency Division Multiplex
L'uso del potente ed spettralmente efficiente schema di modulazione a banda larga, Coded Orthogonal Frequency Division Multiplexing (COFDM) garantisce una sicura ricezione anche in situazioni estreme come interferenze da cammino multiplo. In questo procedimento le informazioni vengono suddivise su numerose portanti un blocco di frequenza ampio.

D

DAB
Digital Audio Broadcasting – procedimento sviluppato dal progetto EUREKA 147 e successivamente standardizzato per la trasmissione digitale di segnali radio.

DIGITALIZZAZIONE
Procedimento per la conversione di segnali analogici in segnali digitali.

DIGITAL RADIO
Nome di marchio internazionale che indica la trasmissione radiofonica con tecnologia DAB Eureka 147.

E

ENSAMBLE
Flusso di dati completo su un dato blocco (canale); é composto da 5 - 7 programmi radiofonici e dati associati (PAD) o non-associati (N-PAD).

F

FM
Vedi MF

G

GSM
13 operatori ed amministratori appartenenti al consorzio CEPT hanno scelto la sigla GSM (Groupe Spéciale Mobile) per indicare il gruppo di lavoro per lo sviluppo di un sistema di telefonia mobile digitale. Il nome originario in francese venne poi cambiato in Globale System for Mobile Communications, ma la sigla GSM rimase.

I

ISOFREQUENZIALE (rete)
Si tratta di una rete di trasmettitori e/o ripetitori che trasmettono lo stesso segnale sulla stessa frequenza. Mentre una configurazione di rete di questo tipo nel caso di sistemi analogici porta a interferenze che degradano drammaticamente il segnale, nel sistema DAB una rete isofrequenziale non pone problemi, anzi, semplifica la pianificazione delle frequenze e permette una riduzione della potenza in trasmissione. 

J

JPEG
Sigla di Joint Pictures Expert Group - formato dati per la trasmissione di immagini in Internet e all'interno di servizi dati DAB.

M

MULTICAMMINO
Nelle trasmissioni analogiche forti disturbi possono derivare dalla riflessione del segnale su edifici, montagne, alberi, ecc.. I segnali in questo caso arrivano "scoordinati" dando origine ad interferenze che compromettono l'ascolto. Nel caso del DAB queste riflessioni non creano alcun fastidio in fase di ricezione, anzi, aumentano l'intensità del segnale e quindi la qualità della ricezione.

MUSICAM
L’acronimo sta per: masking pattern universal sub-band integrated coding and multiplexing.
Si tratta di un processo di codifica molto efficace che permette di ridurre in modo significativo la quantità di dati necessari per trasferire segnali audio nelle reti di telecomunicazione così come nei sistemi digitali di diffusione radiotelevisiva.
La specifica tecnica per la codifica psicoacustica è definita secondo lo standard ISO/MPEG Audio Layer II. Il processo si basa sul funzionamento del sistema uditivo umano ed in particolare sugli effetti di mascheramento spettrale e temporale che si determinano nell'orecchio interno.

MF
Modulazione di frequenza.

N

N-PAD
Non-Program Associated Data - servizio dati che viene trasmesso dal service provider o dal broadcaster, ma che non é direttamente collegato da un programma radiofonico.

P

PAD
Program Associated Data - servizi dati, che vengono trasmessi in parallelo ad un programma radiofonico.

Top

 
  English version

Versione italiana

Member of the

Forum

Last update: 10/02/04 Start page

© 1999 - 2004 Club DAB Italia. 
All Rights Reserved.