Regolamento per lo sviluppo della radio digitale, Agcom approva uno schema di revisione

L’Autorità per le comunicazioni - AGCOM -  ha recentemente approvato uno schema di revisione del Regolamento per la radio digitale attualmente in vigore. Le decisioni dell’Agcom ( Delibera 223/09/CONS ) sono sottoposte a consultazione pubblica ed entro l’estate dovrebbero essere approvate definitivamente.

La novità di maggior rilievo è l’obbligo per gli operatori di rete privati ( DAB Italia / EuroDAB ) e pubblico (RAI) di cedere parte della loro capacità trasmissiva ( C U ) a fornitori di contenuti indipendenti.

Si prevede che entro l’anno in corso possano accedere alle diffusione DAB+ da 8 a 16 nuovi fornitori di contenuti per offrire altrettanti nuovi programmi nazionali. Gli operatori di rete saranno obbligati a mettere a gara pubblica le necessarie capacità sotto la vigilanza dell’Agcom. L’Itralia si allinea, così, agli altri paesi europei permettendo l’accesso al sistema radiofonico a tutti coloro che vogliono offrire programmi radio.