EnglishFrenchGermanItalianPortugueseRussianSpanish

15 Aprile 2013 - Convegno sulla radio digitale.

                       La Radio Digitale è una realtà in Italia ed in Europa.

Per due giorni in Trentino si è fatto il punto sullo sviluppo delle diffusioni radiofoniche digitali in tecnologia DAB+.

 A Trento lunedì 15 aprile si è svolta la conferenza stampa di presentazione dei servizi DAB+ nella regione . Stefano Ciccotti, Presidente ARD, con Marco Rossignoli per le emittenti locali e Fabrizio Guidi per quelle nazionali, hanno illustrato progetti e strategie per lo sviluppo delle diffusioni DAB+ che Rai, Club DAB Italia e stazioni locali effettuano in quell’area.

 Alla conferenza è intervenuto il Direttore della Rai, Luigi Gubitosi, annunciando che la Radio Rai sarà completamente digitalizzata al pari di tutte le altre reti gestite dalla concessionaria pubblica .

 A Riva del Garda nel pomeriggio di lunedì 15 e per tutta la giornata di martedì 16 si è svolto il seminario organizzato dal World DMB Forum in collaborazione con il Club DAB Italia e Trentino Network.

 Due giorni di lavori seguiti da oltre duecento esperti, professionisti e stakeholder del settore dell’elettronica di consumo e dell’auto.

 Da Riva del Garda è stato lanciato un messaggio chiaro: la radio digitale DAB+ è una realtà in atto con diffusioni ordinarie a disposizione dei cittadini. Rai e Club DAB Italia nei prossimi mesi potenzieranno ulteriormente le proprie reti e le relative aree di diffusioni. Già oggi i programmi sono ricevibili in gran parte del nord italia ( Piemonte, Lombardia, Veneto, Emilia Romagna, Trentino e Alto Adige, oltre all’area metropolitana di Roma ) e lungo le direttrici autostradali per oltre 1700 chilometri.

La scelta degli editori radiofonici privati è definitiva: il DAB+ è la migliore tecnologia possibile per il passaggio al digitale .

E’ la strada maestra per il futuro della Radio.

Per accedere a tutti gli interventi clicca qui.

Sabato 20 aprile Enrico Pagliarini, conduttore di 2024, intervista Fabrizio Guidi


20130422_press1.zip                  20130422_press2.zip