EnglishFrenchGermanItalianPortugueseRussianSpanish

6 Giugno 2016 - DAB Italia cambia nome e rilancia la propria strategia di sviluppo

6 Giugno 2016 - Da oggi è efficace la delibera dell’assemblea dei soci che ha cancellato il “Club” scegliendo la sola DAB Italia come propria denominazione, più consona ad una struttura sempre più in evoluzione ed economicamente rilevante per il settore radiofonico.

La società consortile per azioni composta dai maggiori gruppi radiofonici nazionali vuole così dare un segnale ancora più forte della propria determinazione nel completare la copertura dell’intero paese. Obiettivo per il 2016 giungere al traguardo dell’85% di servizio per la ricezione in mobilità, oltre 7.500 chilometri di autostrada con un segnale perfetto diffuso con la tecnologia DAB+.

Appena sbarcati nella capitale della Sardegna, DAB Italia sta ora predisponendo l’avvio del servizio su tutta la dorsale adriatica e in Puglia. Sul versante tirrenico estenderà la copertura in Campania, Basilicata, Calabria e Sicilia secondo la pianificazione recentemente approvata da Agcom per queste regioni.

Nei prossimi giorni l’attivazione del servizio in Umbria.

“Si tratta di un impegno rilevante, sia economico sia tecnologico – dichiara Emanuele Ferrario presidente della società – che vede gli editori radiofonici nazionali impegnati per l’innovazione delle reti radiofoniche. La risposta dei cittadini è positiva, in forte crescita l’offerta DigitalRadio DAB+ sulle auto alla pari del resto d’Europa. Stiamo raggiungendo gli obiettivi che ci eravamo prefissati ed altri ne raggiungeremo, consapevoli che per colmare il gap del nostro Paese rispetto agli altri Stati europei ci sia bisogno di impegno, lavoro ed investimenti e di un mondo, come il nostro, coeso e compatto nell’affrontare il cammino verso il traguardo”.