Il Governo italiano, con un emendamento alla legge di bilancio 2018, ha proposto che al più presto tutti gli apparecchi radiofonici abbiano la contemporanea possibilità di ricevere i programmi analogici FM e quelli digitali DAB+.

Dal 1 gennaio 2020 IN ITALIA POTRANNO ESSERE VENDUTE SOLO RADIO CON DOPPIO SISTEMA ANALOGICO/DIGITALE.
In vista di ciò, a partire dal 1 giugno 2019 i negozi di elettronica e i portali internet non potranno più acquistare ricevitori radio che non abbiano il doppio sistema in modo da smaltire le scorte dei propri magazzini.

La scelta italiana si allinea con la posizione di altri dieci paesi europei dove lo sviluppo delle reti DAB+ ha già raggiunto un ottimo livello di estensione e di servizio.

La decisione del Governo non prevede o prelude in alcun modo allo spegnimento delle reti analogiche FM che continueranno a diffondere i loro tradizionali programmi.

DAB Italia esprime soddisfazione per la scelta del Governo che facilita l’innovazione della radio e garantisce ai consumatori l’acquisto di ricevitori aggiornati alla ricezione delle nuove tecnologie.